“Mri Dai” di Edvard Frank

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Tumblr
  • Posterous
  • Instapaper
  • Delicious
  • Email
  • RSS
  • Print

Mri Dai (trad. “mia mamma”) è un progetto sviluppato da Edvard Frank, fotografo triestino facente parte dell’associazione artistica Magazzini Cornelia, che organizza varie esposizioni nella città, avendo a disposizione un laboratorio ed un negozio d’arte (Iside Arte).

Questa serie di fotografie, che fanno parte di un lavoro più ampio in via di definizione, documenta la vita di una famiglia Rom che dalla Slovacchia del sud si è trasferita a Trieste. Il “work in progress” si divide in tre parti: viene indagata innanzitutto la vita familiare, quindi la vita in strada del padre e del figlio Rom che trascorrono le giornate suonando, ed infine la realtà della Slovacchia dove Frank si reca annualmente insieme ai suoi soggetti per conoscerne le origini e scoprirne usi e costumi locali.

Altri lavori di Edvard Frank sono sulla sua galleria Flickr.

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Tumblr
  • Posterous
  • Instapaper
  • Delicious
  • Email
  • RSS
  • Print

Facebook comments:

comments

Comments
One Response to ““Mri Dai” di Edvard Frank”
  1. andrea scrive:

    Ho visto i lavori di Edvard su flickr . Un punto di vista il suo tanto semplice quanto originalissimo. Tutto funziona perchè il suo approcio è naturale e semplicemente documenta la vita dei suoi amici . Non cerca la miseria o la foto scioccante che ci faccia vedere quanto siano differenti da noi, ma anzi ci mostra la grande dignità di questo popolo.
    Bravo Edvard ti auguro davvero che un giorno al tuo lavoro venga riconosciuto il merito che ha . Però continua e continua eh! Hai ancora tanto da raccontare

Leave A Comment

Attenzione!

Il copyright di tutto il materiale presente su questo sito appartiene ad iMAG ed ai suoi collaboratori. È severamente vietato qualsiasi uso non consentito delle immagini, dei testi, e di qualsivoglia altro elemento presente su questo sito e/o in uno qualsiasi dei numeri di iMAG.

Interessato a farti pubblicità tramite iMAG?

Su iMAG sono disponibili spazi pubblicitari, sia sul sito che sulla rivista. Se sei interessato ad acquistare uno di questi spazi, puoi inviare un'email a imag@altervista.org per saperne di più e visionare le proposte disponibili.